Sorella

Amaranta una suora invecchiata nel sospetto di stare dentro una storia bugiarda Rifugiatasi nella vocazione come in una tana, si sente dolorosamente diversa dalle altre suore che sembrano sempre indaffarate e felici.Un giorno la madre superiora le ordina di dedicarsi alla cura dei bambini dell asilo una proposta terribile, per Amaranta, che i bambini non li ama n liAmaranta una suora invecchiata nel sospetto di stare dentro una storia bugiarda Rifugiatasi nella vocazione come in una tana, si sente dolorosamente diversa dalle altre suore che sembrano sempre indaffarate e felici.Un giorno la madre superiora le ordina di dedicarsi alla cura dei bambini dell asilo una proposta terribile, per Amaranta, che i bambini non li ama n li capisce i bambini, per lei, sono la vita ancora non domata, e la vita vuole soltanto soddisfarsi, imporsi su chi le sbarra il passo Allunga le mani, prende, strappa e non chiede scusa.Amaranta non affatto pronta Le manca, dice lei, il cuore, la fede, la frusta Per raduna intorno a s quelle tredici creature che vagano come mosche stordite e comincia Afferra le quattro ceste di vimini piene di dinosauri repellenti e bambole rotte, le rovescia sul tappeto e aspetta che accada qualcosa E qualcosa, infatti, accade Una battaglia infinita, pazza.Perch i bambini sono pazzi pazzi di desideri e di vita Fanno le cose pi strane Si picchiano con furia e subito dopo si consolano con dolcezza infinita Ridono, piangono, ti fanno vorticare nel loro girotondo Suor Amaranta gira con loro, e mentre gira il suo cinismo e il suo disincanto sfarinano a poco a poco Poi arriva Luca, un bambino silenzioso, quasi autistico Parla in modo strano, la avvertono, ma bisogna ascoltarlo perch ogni cosa che dice ha un senso.Nel corso del libro Luca angelo o diavolo tentatore pronuncer solo tre parole, tre parole strane e casuali che suor Amaranta interpreter come ordini diretti a lei Per ubbidirgli vivr tre avventure rocambolesche e con paura e goffaggine, in un irresistibile crescendo dai risvolti comici eppure serissimi, andr finalmente e totalmente incontro alla vita Toccher il mondo, e si trover infine degna di se stessa e di una sorpresa che ha la forza di una rivelazione.
Sorella Amaranta una suora invecchiata nel sospetto di stare dentro una storia bugiarda Rifugiatasi nella vocazione come in una tana si sente dolorosamente diversa dalle altre suore che sembrano sempre indaf

  • Title: Sorella
  • Author: Marco Lodoli
  • ISBN: 9788806193324
  • Page: 239
  • Format: Paperback
  • 1 thought on “Sorella”

    1. Sigaretta, ruba, uomo«Sorella» è la narrazione di uno smarrimento interiore.«Sorella» è Suor Amaranta, che è suora senza una vera vocazione, un po' per caso, storia di una giovane donna che decide di nascondersi al mondo e che più che regalarsi a Dio sceglie di regalarsi il silenzio, e con il silenzio una vita al riparo da voci e sguardi sconosciuti.Si crede al riparo da tutti e da tutto, Amaranta, finché un giorno la madre superiora cui nulla sfugge, nemmeno il cuore vacillante e l'ani [...]

    2. Amaranta è una donna sola e senza fede che a sedici anni si è fatta suora per nascondersi dal mondo. Amaranta mette l’abito per non subire quello che hanno patito i suoi, per non ripetere la vita di sua madre, alcolizzata. Non è vocazione, ma la fuga dalla vita, la voglia di rifugiarsi e di scappare.E così Suor Amaranta invecchia in convento, dove i muri assicurano protezione, “le sorelle hanno le voci limpide di chi non è mai disturbato da alcun pensiero, tutte dolcemente intonate”. [...]

    3. Lo stile rocambolesco ed allegorico, l'introspezione e la psicologia di una Suora senza fede né speranza e i piccoli richiami biblici, evangelisti e talvolta blasfemi mi hanno ricordato il mondo di Isabella Santacroce, uno scenario quasi apocalittico dove non esiste credo e non esiste innocenza. Questo è un romanzo spietato, palpabile a livello fisico e angosciante a livello emotivo. Chi è Luca? Il Diavolo? Dio? La Ragione? Io ancora non lo so. E questo non sapere, quest'incognita, mi torment [...]

    4. Vreemd boek over een non die altijd al non wilde worden, maar eigenlijk geen non is en niet op haar plaats is in het klooster. We wordt op de kinderopvang gezet en door Luca aangezet tot stoute daden, van stelen tot met mannen meegaan. Aan het einde is Luca geëmigreerd en zuster Amaranta de nieuwe moeder overste.

    5. Il messaggio e le intenzioni dell'autore sono chiare e rese abbastanza bene. Ma, soprattutto tenendo in conto il velato riferimento al vangelo, non li ho apprezzati. Il tipo di evasione che vive la suora nella vicenda secondo me non combacia poi molto con il messaggio evangelico, ne puo' essere molto credibile come conseguenza diretta dell'idea dell'autore modellata su un personaggio di finzione.

    6. A me questo libro ha tolto il fiato, mi ha travolto, assorbito i pensieri. Bellissimo e struggente.exlibris20102012/2

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *