Autobiografie della leggera: Emarginati, balordi e ribelli raccontano le loro storie di confine

La leggera in linguaggio gergale un mondo ai margini della legalit e della produttivit , ma incapace di azioni violente e di veri crimini Nelle autobiografie di Montaldi troviamo il pescatore e il cacciatore di frodo, che negli anni sessanta viveva in una baracca sul Po decorata con la falce e martello troviamo Cicci, prima piccola prostituta e poi moglie di un contLa leggera in linguaggio gergale un mondo ai margini della legalit e della produttivit , ma incapace di azioni violente e di veri crimini Nelle autobiografie di Montaldi troviamo il pescatore e il cacciatore di frodo, che negli anni sessanta viveva in una baracca sul Po decorata con la falce e martello troviamo Cicci, prima piccola prostituta e poi moglie di un contadino e poi ne troviamo tanti altri ancora che si raccontano con spavaldo pudore e con orgogliosa dignit Resistendo alla travolgente avanzata della criminalit moderna fatta di droga e kalashnikov, dove candore e sincerit appaiono come una bestemmia.
Autobiografie della leggera Emarginati balordi e ribelli raccontano le loro storie di confine La leggera in linguaggio gergale un mondo ai margini della legalit e della produttivit ma incapace di azioni violente e di veri crimini Nelle autobiografie di Montaldi troviamo il pescatore e il cac

  • Title: Autobiografie della leggera: Emarginati, balordi e ribelli raccontano le loro storie di confine
  • Author: Danilo Montaldi
  • ISBN: 9788845269042
  • Page: 118
  • Format: Paperback
  • 1 thought on “Autobiografie della leggera: Emarginati, balordi e ribelli raccontano le loro storie di confine”

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *