E' Finita La Benzina

Dal 2028 nei paesi civilizzati si era pagati per defecare Nei locali pubblici e nelle case munite di appositi contatori, il fornitore di energia veniva ricompensato, e le feci venivano successivamente trattate per ricavarne combustibile e fertilizzanti Da oltre settantanni la gente normale non era pi in grado di risparmiare, e i soldi guadagnati bastavano a stentoDal 2028 nei paesi civilizzati si era pagati per defecare Nei locali pubblici e nelle case munite di appositi contatori, il fornitore di energia veniva ricompensato, e le feci venivano successivamente trattate per ricavarne combustibile e fertilizzanti Da oltre settantanni la gente normale non era pi in grado di risparmiare, e i soldi guadagnati bastavano a stento per la pura sopravvivenza Cos alla fine, al termine della vita di un uomo, fra il dare e l avere la differenza la faceva lei la cacca prodotta Chi lo aveva capito, aveva costruito un futuro migliore per i figli Il futuro raccontato in questo romanzo sderenato e surreale talmente assurdo che assomiglia al nostro presente Negli aeroporti la gente costretta a girare nuda per evitare il rischio di attentati, ad attendere anche per giorni finch l aereo non completo, mentre sulla pista si affollano falchi, linci, alci e altri animali della savana.
E Finita La Benzina Dal nei paesi civilizzati si era pagati per defecare Nei locali pubblici e nelle case munite di appositi contatori il fornitore di energia veniva ricompensato e le feci venivano successivamente

  • Title: E' Finita La Benzina
  • Author: Beppe Tosco
  • ISBN: 9788804597872
  • Page: 308
  • Format: Paperback
  • 1 thought on “E' Finita La Benzina”

    1. All'inizio l'ho trovato molto divertente, ma poi la storia diventa molto piatta. Insomma, parte bene ma poi finisce la benzina.

    2. Sinceramente, pensavo fosse più divertente.Beppe Tosco a me fa proprio ridere, lo ascolto sempre il sabato quando è da Luciana e Vic e ogni volta mi fa sbellicare. Dopo aver letto il suo libro penso proprio che come oratore comico sia molto meglio che come narratore comico. La sua forza sta evidentemente nei testi che scrive per se stesso da leggere ad alta voce, non nella narrativa.Il libro parte bene, è divertente, ci sono un paio di battute fantastiche, ma poi si perde via, il meccanismo d [...]

    3. Quando il vostro parrucchiere, stufo di vedervi snobbare tutto il panorama delle riviste scandalistiche che gentilmente vi mette a disposizione, si procura un libro e vi costringe a prenderlo in prestito, beh, il meno che possiate fare è ringraziare e leggerlo.Poi dirgli che vi è piaciuto da morire pena la condanna a vita a tinte sbagliate e tagli sbadati.(Che, ripensandoci, il mio parrucchiere mi rifila comunque. Quindi posso anche dirgli che non era poi 'sto granchè)

    4. “FINITA LA BENZINA. Il biglietto scritto a pennarello non diceva di più. Erano cent’anni che si parlava di un giorno lontano in cui sarebbero finiti i combustibili, ma erano quasi venti che i combustibili in generale, benzina, cherosene, gasolio e quant’altro, erano stati razionati.”Continua a leggere: temperamente/contempora

    5. L'idea di fondo del libro è carina, peccato non sia stata sviluppata bene. Tra errori grammaticali voluti e non, uno stile altalenante, un tentativo mal riuscito di far ridere non si può certo definire "E' finita la benzina" un capolavoro. Mi ha anche indisposto il fatto che, dopo soli 20 minuti di lettura, mi sia rimasta la copertina in mano, per via della pessima rilegatura (e questo uno se lo aspetta con un libro in edizione economica, non con uno da 17 euro). Per concludere: decisamente me [...]

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *